Google Maps: dietro le quinte

Google Maps: dietro le quinte

Recentemente Google Maps ha compiuto 15 anni!!!

Google Maps: dietro le quinte

Applicazione che in molti utilizzano quotidianamente per la “navigazione”, si basa su un grandissimo lavoro da parte del gigante di Big Mountain.

Oltre all’uso tradizionale, esiste un “dietro le quinte”: Google mette a disposizione degli sviluppatori le librerie su cui si poggia il funzionamento di Maps.

Poter utilizzare queste librerie, consente di:

  • dotare le applicazioni di funzioni avanzatissime;
  • aprire nuovi scenari di sviluppo;
  • mettere a disposizione degli utenti finali nuovi strumenti.

Primo approccio

La prima applicazione in cui ho approcciato Google Maps è con When Ready.

Nella videata delle anagrafiche Clienti/Fornitori, ho predisposto un pulsante che consente di localizzare sulla mappa il soggetto.

Google Maps: dietro le quinte
Servizio di localizzazione integrato nell’applicazione

I Vantaggi?

  1. non devo aprire un’altra videata o scheda del browser;
  2. non devo digitare l’indirizzo.

In sostanza: perdo meno tempo ed evito possibili errori di battitura!

Google Maps: dietro le quinte
Un clic e ottengo la localizzazione

Come dicevo, si è trattato del primo esperimento: mi ha entusiasmato e mi ha spinto a studiare maggiormente questo aspetto, infatti è stato il punto di partenza per acquisire nuove nozioni e scoprire che avevo visto solo la punta dell’iceberg.

Google Maps: dietro le quinte

Difatti:

  • realizzare mappe personalizzate
  • per implementare servizi di ricerca georeferenziati
  • per integrare le mappe all’interno di applicazioni mobile

Mi sono dovuto approcciare a un campo relativamente nuovo, acquisire nozioni che ancora non possedevo (HTML5 e Google Maps Javascript API).

Durante il percorso, ogni singola nuova informazione mi faceva vedere un mondo di applicazioni senza fine.

Evoluzione

E’ così che sono arrivato alla realizzazione di un modulo, a cui sto ancora lavorando, ma di cui voglio darvi una piccola anticipazione con questa immagine:

Google Maps: dietro le quinte
Integrazione Google Maps Javascript API

In questa applicazione troviamo:

  • tracciatura itinerario;
  • servizi calcolo distanza e tempi;
  • geocodifica.

Tornerò con un altro articolo sull’utilizzo delle API di Google: nel frattempo sapete dirmi dove trova applicazione questa soluzione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.